Perché occupiamo (dall’occupazione del Severi-Correnti)

Noi studenti abbiamo deciso di occupare le nostre scuole per manifestare il nostro dissenso alla Riforma Gelmini che ha già distrutto le elementari e il liceo e che vuole portare avanti la sua politica di tagli anche all’università.

Vogliamo che il governo finanzi le scuole pubbliche anziché quelle private.

Vogliamo che la scuola diventi il luogo principale di informazione e cultura.

Vogliamo che anche i giovani siano protagonisti del dibattito politico nel paese.

Vogliamo un futuro di opportunità e non di precariato.

Noi non smettiamo di sperare e di costruire un paese migliore.

Assemblea del Severi-Correnti

Anche noi seguendo il format di questo periodo proponiamo i nostri elenchi:

-occupo perché

-io frequento la scuola pubblica perché

IO OCCUPO PERCHE’

• occupo perché la scuola è prima di tutto degli studenti

• occupo perché voglio fermare questa riforma

• occupo perché un paese che non investe in istruzione, ricerca e università è un paese senza futuro

• occupo perché voglio un futuro

• occupo perché l’Italia si merita di più

•occupo perché non è vero che non cambia mai nulla

• occupo perché voglio una scuola migliore per i miei fratelli più piccoli e un’università di qualità per me

• occupo perché il mio eroe non è Mangano, ma Don Milani

• occupo perché libertà è partecipazione

• occupo perché vorrei che a scuola si leggessero i giornali

• occupo perché con la cultura non si mangia, ma molti ci vivono

• occupo perché tagliare il 90% dei fondi per le borse di studio è una vergogna

•occupo perché voglio almeno una volta dormire a scuola

• occupo perché voglio difendere la scuola pubblica

• occupo perché gli studenti non sono mai stati cosi uniti

• occupo perché non voglio vivere nel paese del bunga-bunga

• occupo perché voglio che la politica torni ad avere dignità e moralità

• occupo perché non voglio una marionetta come ministro

• occupo perché oramai non ci ascolta più nessuno ed è ora che qualcuno cominci a farlo

IO FREQUENTO LA SCUOLA PUBBLICA PERCHE’

• perché credo nella libertà di pensiero, di parola, di informazione

• perché non mi piace essere controllato

• perché credo di poter fare la differenza

• perché mi piacerebbe confrontarmi con pareri anche contrastanti senza essere giudicato

• perché è il mezzo giusto e accessibile a tutti per creare la società

• perché conta chi sei e non quanti soldi hai

• perché mi posso confrontare con opinioni diverse così da sviluppare apertura mentale e non un pensiero unico

• perché non ho i soldi per pagare la scuola privata

• perché è di tutti

• perché si studia di più

• perché andare in una scuola privata significherebbe essere superiori per la maggiore disponibilità economica e ciò che penso è che al mondo dobbiamo partire tutti uguali

• perché c’è gente diversa

• perché ci sono gli amici

• Perché la scuola pubblica può dare una cultura completa gratuita

• Perché abbiamo i professori migliori e vogliamo che siano pagati come tali

• Perché voglio mettermi in gioco e non voglio passare l’anno facilmente pagando

• Perché la vita si impara alla scuola pubblica e non in un ambiente preconfezionato

• Perché paghiamo le tasse per andare alla scuola pubblica

• Perché è un DIRITTO sancito dalla Costituzione

Quese sono le ragioni degli studenti del Severi-Correnti di Milano.

Be the first to comment on "Perché occupiamo (dall’occupazione del Severi-Correnti)"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*