Basta al massacro in Palestina

https://www.facebook.com/events/116556605172682/

Nell’ultima settimana Israele ha ripreso la sua campagna militare di “difesa” contro la minaccia palestinese. Questo è ciò che passa attraverso la maggior parte dei mass media ed è quanto i governi si ostinano a ripetere per giustificare un genocidio. Nell’indifferenza e nel silenzio quasi totali degli organi governativi mondiali l’aggressione barbarica continua con attacchi aerei, navali, e da terra.
L’operazione “Pillar of Clouds” si sta compiendo, come una seconda operazione “Piombo F

uso” (o forse anche peggio), da Gaza al West Bank. E’ in corso un massacro, dove aumenta la violenza contro i centri abitati con la scusa di colpire le forze della resistenza, e con la conseguenza che a pagare è la popolazione tutta. Al momento sono oltre 70 le vittime e circa 400 i feriti. Non si può rimanere indifferenti di fronte ai soprusi che continuamente Israele compie sulla popolazione palestinese e tanto meno ora che c’è bisogno di essere solidali il più possibile con un popolo che da 64 anni resiste a un’occupazione militare. Non rimaniamo inutili di fronte l’orrore, le lacrime, le preoccupazioni e la disperazione poiché la tristezza non è un’arma, ma la rabbia sì.
Trasformiamo insieme questa rabbia in azione collettiva. Resistiamo al fianco del popolo palestinese che resiste, contro il sionismo,contro chi difende Israele e contro le politiche economiche che ne hanno permesso l’incessante crescita.

Be the first to comment on "Basta al massacro in Palestina"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*