18/10/2014 – Chi ama la libertà odia il razzismo

MILANO – Spezzone Studentesco

E’ stata una giornata anomala quella di ieri. Infatti in parecchie città italiane abbiamo si è verificata la presenza in piazza di diverse realtà di ispirazione neofascista, xenofoba e omofoba.

Prima tra tutte queste piazze è stata quella di Milano: è stato infatti il capoluogo lombardo a ospitare il corteo nazionale della Lega Nord, un corteo indetto contro l’operazione “mare nostrum” con la specifica richiesta di fermare un processo naturale e storico come quello dell’immigrazione. Molti gli slogan razzisti e discriminatori urlati dai manifestanti leghisti che ieri sfilavano per le vie di Milano in compagnia dei loro più naturali alleati: Casa Pound e Forza Nuova, due note realà neofasciste. Questo fatto è ancora più inaccettabile se non dimentichiamo che Milano, nonostante tutto, possiede la Medaglia d’oro alla Resistenza!

BERGAMO – Il corteo

Rimanendo sempre nella nostra regione, a Bergamo Forza Nuova, che da poco ha ottenuto una propria sede in città, sfilava per le strade bergamasche con slogan analoghi, come per esempio quello riportato dal loro manifesto “Basta immigrazione: fermiamo l’invasione!”.

Noi studenti non potevamo rimanere a guardare in entrambi i casi. L’integrazione etnica e culturale nelle nostre scuole è un processo in continuo progresso ma comunque lento e difficoltoso, proprio per via della propaganda razzista e xenofoba, scene di cui il nostro territorio in particolare è spesso teatro.
La nostra presenza in quelle piazze era volta ad affermare un messaggio ben preciso: le nostre città non sono fasciste, razziste e xenofobe e, a partire dalle scuole, impediremo con tutti i mezzi che la cultura oggetto della loro propaganda possa avere anche solo il minimo seguito.

Be the first to comment on "18/10/2014 – Chi ama la libertà odia il razzismo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*